PEC obbligatoria per le Imprese Individuali

E’ ufficiale, la PEC (Posta elettronica Certificata) diventa obbligatoria anche per le ditte individuali iscritte al Registro Imprese a partire dal 30/06/13.

Così il cerchio si chiude: in prima istanza l’obbligo era per la Pubblica Amministrazione, successivamente per le Imprese costituite in forma societaria e i Professionisti iscritti ad albi, ed oggi si conclude il ciclo con le Ditte Individuali.

Lo scopo dell’operazione, dal lato dell’Italia Digitale, è chiaramente quello di avere un recapito certo e indiscutibile, da potersi utilizzare nelle comunicazioni ufficiali tra il Registro Imprese e le aziende, che permetta di risparmiare sulle comunicazioni stesse (l’invio dell’email pec è operazione immediata e senza costi, quindi preferibile a mezzi postali standard) e che dia le medesime garanzie legali di consegna che la raccomandata postale oggi ci da.

I piccoli imprenditori di se stessi, le imprese familiari, le piccole attività dovranno quindi dotarsi di un indirizzo di posta certificata e depositarlo, cioè comunicarlo ufficialmente attraverso le apposite procedure, presso il Registro Imprese.

L’acquisto di un indirizzo Pec freccia_link_red in se’ ha dei costi minimi, poiché richiede una spesa a partire dai 4,95 +IVA. 

Si tratta di imparare a gestire uno strumento che potrebbe presentare difficoltà a chi non è pratico ne’ di posta elettronica, ne’ di computer, e che non sa come usufruirne. Ma, anche per questo gli strumenti ci sono, ne parleremo a breve in altro post.